PayPal uno dei 28 sostenitori della facebook coin, entra nel mondo crypto. Il colosso potrebbe portare all’adozione mainstream delle cryptovalute.

Il progetto Libra, altresì noto come facebook coin, stava incontrando difficoltà interne, soprattutto tra i 28 membri che aderirono all’iniziativa.

Successivamente alla ufficializzazione dell’annuncio, numerose Banche, Istituzioni e movimenti politici iniziarono a prendere posizione sui temi dei pagamenti elettronici e sul ruolo centrale delle cryptocurrency.

Le banche centrali mostrarono una certa reticenza nell’accettare una moneta sovranazionale che si sarebbe mossa liberamente in un territorio non ancora regolamentato.

 Nonostante le azioni di supporto da analisti ed esperti del settore con argomentazioni a favore del tema dei pagamenti elettronici e delle agevolazioni per gli unbanked, le opposizioni arrivarono dall’interno.

Secondo quanto riportato da Finextra, nell’autunno scorso, PayPal avrebbe deciso di lasciare il progetto proprio a causa dei rapporti con le Istituzioni.

Recentemente PayPal era alla ricerca di esperti nel settore delle criptovalute e blockchain, si vocifera dell’imminente nascita di un servizio per comprare e vendere valute crypto.

Affinando la ricerca le figure attualmente ricercate sono esperti capaci di integrare la blockchain all’interno di PayPal sfruttando così la doppia potenzialità.

L’attesa non durerà ancora a lungo, già dal prossimo autunno potremo avere conferma dell’integrazione non soltanto su PayPal ma anche su Venmo, piattaforma di pagamenti online sempre di proprietà di PayPal.

Con oltre 320 milioni di utenti attivi, l’ingresso di PayPal nel mondo delle criptovalute potrebbe dare una vera svolta all’adozione e diffusione delle crypto.


  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Un’app di trading frena gli scambi di azioni GameStop e scatena i forum di Reddit

La app Robinhood ha messo dei limiti all’acquisto di 13 titoli e ha fatto divampare la protesta dei trader che si stanno coordinando via Reddit

C’è un’opera di Banksy che si potrà comprare all’asta, anche in bitcoin

La casa d’aste Sotheby’s annuncia un’asta per "Flower thrower": chi si aggiudica l’opera potrà scegliere di pagare in bitcoin o ether grazie a una collaborazione con Coinbase

Gender Gap Pay 2020 : come Ferrari e Gucci affrontano il divario di genere

Secondo il Global Gender Gap Report 2020, l’Italia ha perso sei posizioni nella classifica sulla parità salariale, collocandosi attualmente alla 76a posizione.

Must Read

Ultimi articoli di Finanza

Cassa Integrazione: l’ammortizzatore sociale accumula sempre più ritardi

Nelle scorse settimane i ritardi accumulati nei pagamenti da parte dell’Inps sono stati al centro di polemiche accentuate dalla pubblicazione di un documento interno dell’ente.

Airbnb debutta a Wall Street con una valutazione di 47 miliardi

La piattaforma degli affitti brevi si quota sulla piazza di New York dopo aver chiuso un collocamento a 68 dollari a titolo, sopra le aspettative

Un portafoglio con 900 milioni di euro in bitcoin è stato svuotato

Mentre il prezzo della criptovaluta più famosa torna a crescere, il più famoso tesoretto passa da una cassaforte digitale a un’altra, alimentando le speculazioni

Centrapay sviluppa un’ App per acquistare Coca-Cola in criptovalute.

Centrepay, piattaforma di pagamenti digitali neozelandese, nata nel 2017, sviluppa l’App “Sylo Smart Wallet” che sfrutta la tecnologia blockchain per la sua offerta di servizi innovativi in ambito finanziario.