Un luogo in cui architettura, innovazione e storia si fondono armoniosamente: La cité du Vin di Bordeaux.

Nella regione dell’Aquitania in Francia, precisamente a Bordeaux patria indiscussa della diffusione della cultura del vino, è situata una delle opere architettoniche più affascinanti.

Un sinuoso decanter ospita il museo innovativo e interattivo della Fondazione per la cultura e le civiltà del vino: La citè du Vin.


La struttura stessa è il primo passo verso l’esplorazione dell’esposizione museale, un edificio che si affaccia sul fiume Garonna e con i suoi 10 livelli offre una vista panoramica sull’intera città di Bordeaux.

L’impatto ambientale della costruzione è controllato poiché alla base del progetto degli architetti vi è appunto l’idea di mantenere l’armonia con il territorio, in tutte le sue sfaccettature.

Anouk Legendre e Nicolas Desmazières hanno realizzato questo progetto dedicato all’arte enologica nel mondo, partecipando ad un concorso internazionale, e avviando un processo eco-responsabile che utilizza energie rinnovabili per il riscaldamento.

Ciò che rende ulteriormente innovativo il percorso è la modalità attraverso la quale viene espletata la funzione di museo.

Vi sono 19 percorsi tematici in 8 lingue, personalizzabili, ovvero mentre ci si sposta all’interno dell’edificio, ogni cliente è accompagnato da una guida digitale. Attraverso l’uso di auricolari e uno smartphone, che vengono affidati all’utente all’ingresso, è possibile interagire con le opere.

I contenuti a disposizione superano le 10 ore di intrattenimento e comprendono anche un percorso denominato il Buffet dei 5 sensi, con ampolle olfattive, anch’esse interattive.

in questo modo il museo risulta adatto agli adulti appassionati o semplicemente curiosi sul tema del vino, ma anche ai più piccoli i quali potranno visitare un vero e proprio museo avendo anche la possibilità di interagire con le opere stesse.

All’interno del museo è possibile fare delle degustazioni e acquistare alcune delle pregiate bottiglie di vino in vendita nello store del museo.


  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Anche Spotify e LinkedIn avranno il loro Clubhouse

Continua la “Clubhouse-mania”: il servizio di streaming musicale e il social network per professionisti si ispireranno entrambi al nuovo social per lanciare servizi molto simili, con nuove app e modalità rinnovate

Le imprese europee dovrebbero evitare fallimenti aziendali ricorrendo a private equity.

Durante il periodo di emergenza sono aumentate le aziende che hanno fatto ricorso a prestiti per tamponare le perdite.

Must Read

Ultimi articoli di Trend / Lifestyle

Ps5, il design divide i fan: piace o non piace?

In rete è già un tripudio di meme irresistibili che prendono in giro o esaltano l’aspetto della nuova console Sony

Wikipedia denuncia infiltrazioni dalla Cina tra i suoi moderatori

La Wikimedia foundation, proprietaria di Wikipedia, ha espulso sette moderatori e ha revocato i privilegi di altri 12 con l’accusa di fare propaganda per conto del governo cinese

Live Stream Shopping: Motivi, ripensare gli spazi fisici

Furio Visentin, Brand Director di Motivi, è orgoglioso di annunciare questo nuovo ed innovativo connubio tra spazi fisici del brand, canale e-commerce e consumatrici.

Bvlgari Hotel aprirà anche a Roma nel 2022

Bvlgari Hotels vanta già la proprietà di sei strutture alberghiere del lusso italiano, leader nel mercato di riferimento con ognuna di esse, ora aprirà anche a Roma.