Revolut: La “Spotify delle banche”

Revolut è la startup fintech con la più alta valutazione in Europa, nel 2018 ha raggiunto lo status di unicorno, ovvero società valutata oltre 1 miliardo di dollari.

Revolut permette di aprire un conto in banca, inviare e ricevere denaro, controllare il budget ed effettuare prelievi al bancomat; il tutto in pochi minuti attraverso il proprio smartphone.

Il tutto avviene senza commissioni nascoste.

Sono presenti un piano standard gratuito e pacchetti Premium e Metal con servizi aggiuntivi.

I piani per il futuro della società comprendono un miglioramento della customer experience e un rafforzamento dell’offerta sui mercati esistenti.

Puntano ad offrire servizi di credito ed estensione dei conti deposito con tassi vantaggiosi anche fuori dal Regno Unito.

Nikolay Storonsky, co-fondatore di Revolut, afferma che alle spalle di Revolut vi è il grande sogno di condurre una rivoluzione nel mondo bancario. Creare una piattaforma che permetta di gestire le proprie finanze in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Revolut nasce dalla collaborazione tra Storonsky e Vlad Yatsenko nel 2015 , è attiva anche in Italia, ad ora conta 2000 dipendenti, ha già 10 milioni di utenti in oltre 30 Paesi, punta a raggiungere 100 milioni di utenti nel 2023.


  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Meta chiude il suo portafoglio digitale per criptovalute

Dopo una travagliata avventura di tre anni, la casa madre di Facebook dice addio al progetto Novi, anche se intende proseguire con i pagamenti digitali nel metaverso

Confronto sulle norme di modifica del Decreto Sicurezza

Luciana Lamorgese, Ministro dell’Interno, dopo già tre incontri in Viminale si presenterà nuovamente ad un incontro con un nuovo testo contenente i “desiderata” dei 4 partiti che sostengono il Governo.

Qual è il momento giusto per vendere una startup?

Uno studio della Bocconi prova a identificare i fattori da monitorare per decidere quando è arrivato il momento di fare un’exit

Must Read

Ultimi articoli di Finanza

I trend che cambieranno bitcoin e criptovalute nel 2021

Dal ruolo di Facebook e Diem (ex Libra) agli investimenti delle finanziarie fino alla crescita delle stablecoin: ecco i fenomeni da tenere d’occhio

Cina: investire sull’azionario è un gesto di patriottismo

I dati macroeconomici dopo il lockdown non sono migliorati, nell’ultima settimana di giugno si è registrata una perdita del -37% sulle vendite di automobili.

Dal record di Satispay all’asse Nexi-Sia: il cantiere del fintech italiano è in gran fermento

La finanza innovativa si consolida. Crescono le startup. Sta nascendo un polo internazionale dei pagamenti digitali. E anche operatori come Enel sperimentano

Angelini investe 300 milioni in startup del biotech

Il gruppo farmaceutico entra nel mondo del venture capital: scommetterà su aziende innovative in Europa, Nord America e Israele attive nell’ambito del biotech, delle scienze della vita e della digital health