Per il Premier Conte sarà un’estate di iniziative da portare a termine

 A metà Luglio inizierà un percorso difficile per Conte, si partirà con il voto sullo scostamento di bilancio da 20 miliardi, dovrebbe tenersi effettivamente il 15 Luglio e richiede la maggioranza di 161 voti a Palazzo Madama.

Il supporto del centrodestra non è scontato, Brunetta di Forza Italia continua a ribadire la necessità di essere ascoltati.

Contemporaneamente la votazione che fa temere terreni di gioco ancor più caldi è quella sul pacchetto di aiuti europei, Mes compreso, che dovrebbe tenersi tra il 17-18 Luglio e dovrebbe portare alla conclusione dei negoziati sul Recovery Fund.

Visti i cambiamenti che stanno avvenendo all’interno dei partiti, soprattutto in riferimento alla Lega di Salvini, si sta pensando di escludere le votazioni sul Mes e rimandarle a settembre, ora concentrarsi soltanto sul Recovery Fund.

La cancelliera tedesca ricorda al Premier italiano che quegli strumenti sono stati creati per essere utilizzati, il Premier risponde alla provocazione ribadendo che dei conti italiani è lo Stato italiano, Presidente del consiglio compreso, a doversene occupare.

Settembre sembra simboleggiare per tutti i partiti la data di scadenza per comprendere quali saranno le sorti del Governo Conte.

Alla rabbia mostrata da Zingaretti nei giorni scorsi sui dossier ancora aperti di Autostrade e Alitalia potrebbe aggiungersi il ritardo nella stesura del Decreto Semplificazioni previsto per questa settimana.

Renzi suggerisce di definire una rotta precisa per evitare situazioni di pericolo e soprattutto che si faccia il possibile per evitare che la maggioranza decida di cambiare barca.


  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Live Stream Shopping: Motivi, ripensare gli spazi fisici

Furio Visentin, Brand Director di Motivi, è orgoglioso di annunciare questo nuovo ed innovativo connubio tra spazi fisici del brand, canale e-commerce e consumatrici.

Gender Gap Pay 2020 : come Ferrari e Gucci affrontano il divario di genere

Secondo il Global Gender Gap Report 2020, l’Italia ha perso sei posizioni nella classifica sulla parità salariale, collocandosi attualmente alla 76a posizione.

Come la startup che "non funzionerà mai" è diventata Netflix

Il co-fondatore di Netflix Marc Randolph racconta in un’intervista a Wired i primi anni della startup che ha cambiato il mondo dell’intrattenimento e dello streaming

Must Read

Ultimi articoli di Politica

Il Punto degli Stati Generali.

La conferenza stampa tenutasi nel bellissimo giardino di Villa Pamphilj, è l’espressione delle bellezze italiane.

Il futuro dell’Italia in Europa, la parola al premier Conte.

Fiducia e prospettive di recupero, Europa coesa. Mantenere alta l’ambizione.

Opere per 200 miliardi: varato il documento “Italia Veloce” uno strumento strategico affiancato al Decreto Semplificazioni.

Il Ministero delle Infrastrutture ha individuato 130 opere prioritarie da inserire nel documento strategico “Italia veloce” per il rilancio dell’economia.

Il Referendum del 20 e 21 settembre sembra dipendere dal grado di astensionismo

A differenza dei Referendum abrogativi il prossimo è soltanto confermativo e non prevede il raggiungimento di un quorum