OpenAI vuole realizzare un hardware per l’intelligenza artificiale

Un investimento da un miliardo di dollari per costruire l’"iPhone" dell’intelligenza artificiale, un hardware dedicato. È questo, come riporta l’agenzia Reuters, il nuovo progetto di OpenAI, la società produttrice di ChatGPT. L’azienda di Sam Altman sarebbe in particolare in una fase avanzata di trattative con l’ex designer di Apple Jony Ive e con il fondatore e amministratore delegato di SoftBank Masayoshi Son.

L’amministratore delegato di OpenAi, Sam AltmanJASON REDMOND/GETTY IMAGES - Fonte Wired

Proprio la multinazionale giapponese sarebbe, secondo il Financial Times, il finanziatore della nuova impresa, che dovrebbe portare, secondo le intenzioni di Altman, a offrire ai consumatori il primo dispositivo prodotto da OpenAI grazie al supporto di LoveFrom, la società di Ive. L’obiettivo dovrebbe essere perseguito valorizzando i talenti e le tecnologie dalle tre aziende.

Sempre secondo l’agenzia stampa britannica, nonostante le trattative tra le parti coinvolte siano “serie”, non è ancora stato raggiunto nessun accordo circa la costituzione di una nuova realtà imprenditoriale. The Information riporta però che il 26 settembre ci sarebbe stato un incontro tra Ive e Altman, all’ordine del giorno del quale sarebbe stata posta proprio la costruzione di un nuovo dispositivo hardware di intelligenza artificiale, coinvolgendo nella discussione anche Son.

Ive è stato uno dei più stretti collaboratori di Steve Jobs e ha lavorato per la società di Cupertino per quasi trent’anni, guidando la progettazione degli iMac che hanno contribuito alla rinascita della società di Cupertino dopo le difficoltà degli anni ‘90. Una medaglia al petto che già da sola varrebbe un posto nella storia dell’azienda, ma passa in secondo piano se si considerano i meriti che il fondatore di LoveFrom ha relativamente al design dell’iPhone.

Il settore dell’intelligenza artificiale rappresenta una grande opportunità anche per SoftBank. Son e il suo gruppo sono infatti decisi a investire miliardi di dollari nella tecnologia del momento, forti anche dell’ingresso in banca da record fatto registrare dalla sua controllata Arm.


Fonte: Wired

  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Il Referendum del 20 e 21 settembre sembra dipendere dal grado di astensionismo

A differenza dei Referendum abrogativi il prossimo è soltanto confermativo e non prevede il raggiungimento di un quorum

Cosa si dice dei prossimi coprifuoco e dpcm allo studio del governo

Per il momento, da Palazzo Chigi si smentisce tutto. Ma non si escludono nuovi provvedimenti nei prossimi giorni, mentre si lavora per aumentare il coordinamento fra stato e regioni sulle nuove misure restrittive anti-coronavirus a livello locale

La blockchain autorizzata: il registro condiviso adottato dall’Ospedale di Cipro

L’Ospedale di Cipro in collaborazione con la blockchain VeChain ha sviluppato la blockchain autorizzata E-NewHelthLife, per raccogliere i dati medici dei suoi pazienti relativamente all’emergenza sanitaria Covid-19.

Must Read

Ultimi articoli di Innovazione

ChatGpt è sempre più utilizzata per rimorchiare su Tinder

Oltre a scrivere articoli online oppure temi per studenti pigri, le intelligenze artificiali possono anche suggerire frasi d’acchiappo nel dating online

Adesso l’iPhone si aggiusta in casa

A partire dal prossimo anno, Apple ti invierà parti e strumenti per riparare il tuo iPhone e Mac, senza bisogno dell’assistenza

Tennis e innovazione, un binomio perfetto

Scoperte scientifiche e tecnologia nello sport hanno cambiato negli ultimi anni il modo di praticare tantissime discipline sportive

Perché Nvidia sta raggiungendo i mille miliardi di valore

Tra la crescita dei data center e quello dell’intelligenza artificiale, il titolo della società californiana corre in Borsa