La blockchain autorizzata: il registro condiviso adottato dall’Ospedale di Cipro

Quando si parla di Blockchain gran parte della popolazione associa questa tecnologia ad una delle sue applicazioni: creazione di criptovaluta.

La Blockchain o catena di blocchi, letteralmente, è un insieme di blocchi collegati tra loro come una catena.

Ogni blocco contiene un dato numero di informazioni al suo interno, queste informazioni a loro volta vengono validate e crittografate attraverso una funzione matematica detta funzione di Hash.

A rendere sicura questa tecnologia intervengono principalmente due fattori: il metodo crittografico a doppia chiave : pubblica e privata;  il metodo attraverso cui si costituisce tale catena.

Il metodo a doppia chiave permette, attraverso la chiave pubblica, di validare i blocchi da parte dell’intera catena; la chiave privata, invece consente soltanto al possessore di conoscere il contenuto del blocco.

La catena dei blocchi, infatti, si sviluppa attraverso la registrazione in ognuno dei blocchi successivi delle informazioni del blocco precedente.

Esistono numerose applicazioni di questa tecnologia, una di queste è il suo utilizzo come Registro condiviso.

L’Ospedale di Cipro in collaborazione con la blockchain VeChain, e la società di soluzioni sanitarie I-Dante, ha sviluppato la blockchain autorizzata E-NewHelthLife, per raccogliere i dati medici dei suoi pazienti relativamente all’emergenza sanitaria Covid-19.

Si definisce autorizzata poichè limita l’accesso alla piattaforma a seconda del ruolo dell’utente, permettendo la conformità a tutte le normative vigenti, ma al contempo sfrutta la rapida automazione dei dati, tipica della blockchain.

La collaborazione ha come risultato il passaporto per pazienti e l’ E-HCert, un portafoglio elettronico per test di laboratorio elettronici.

L’applicazione E-Cert offre agli utenti pieno controllo sui propri dati medici, questo permette ai pazienti di certificare il proprio stato di salute così da poter viaggiare all’estero o tornare al proprio lavoro.

Questa tecnologia risolve contemporaneamente sia il problema della riduzione dei focolai da Covid-19, sia la necessità di comunicare rapidamente i dati medici garantendone la sicurezza poichè H-Cert è conforme al GDPR.

Anche la compagnia di San Francisco Civic Technologies, ha deciso di implementare la tecnologia attraverso l’utilizzo di un Civic Wallet.


  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Quali sono le spese ammesse dal cashback di stato

Oltre agli acquisti nei negozi, con l’app Enel X Pay gli utenti possono ottenere rimborsi sulle bollette. Validi anche i rifornimenti di benzina e le spese per artigiani e professionisti

Lo smart working non è tutto rose e fiori, lo conferma Andrea Toselli amministratore delegato di PwC Italia

Lo smart working, la modalità di lavoro agile che ha permesso a numerose aziende di non bloccare le loro attività e vedere i proprio numeri calare, non comporta soltanto un aumento della produttività al 4% e del PIL del 1,2%.

Altri 2,5 miliardi al Fondo nazionale innovazione

Il ministero dello Sviluppo economico stanzia la somma a sostegno di startup e pmi e affida il tesoretto a Cdp venture capital

Must Read

Ultimi articoli di Innovazione

Il 5G sta ancora combattendo per affermarsi, ma Samsung pubblica già al White Paper per il 6G

Il 5G è ancora al centro delle polemiche degli scettici ma l’innovazione e il cambiamento non chiedono il permesso, Samsung è già proiettata al 2028 e all’iper-connessione.

Disney+, il nuovo Metaverse di film, fumetti, libri e parchi a tema

L’obiettivo è di unire le storie di film, fumetti, libri e parchi a tema in un unico luogo virtuale: ne ha parlato l’ad Chapek. Il canale sarà la piattaforma Disney+

Cosa dice il piano Colao su digitale, 5G, startup e fintech

Rispolverare e aggiornare il programma Industria 4.0. Aumentare i limiti elettromagnetici del 5G