Dai tostapane agli smartphone, nasce BALMUDA Phone

Dopo circa mezzo anno si può finalmente dare un’occhiata, ecco Balmuda Phone, lo smartphone dal sapore vintage. Con uno schermo compatto da 4,9 pollici full hd e proporzioni 16:9, di certo Balmuda va contro l’attuali trend in fatto di cellulari, ma come spiega il CEO, Gen Terao, il loro progetto “risponde alle richieste degli utenti di smartphone di dimensioni compatte, poiché la maggior parte sono troppo grandi e non facili da usare da soli.”

(Image Credits: 9to5google.com)

Nonostante le apparenze retro, questo device nasconde al suo interno componenti all’avanguardia, incluso il supporto al 5G. Lo smartphone è alimentato dal processore di fascia media Qualcomm Snapdragon 765 supportato da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Presenta oltre alla connettività 5G anche un lettore di impronte, il Bluetooth 5.2 e l’NFC. Due le fotocamere: quella posteriore da 48 megapixel e quella frontale da 8 megapixel. Balmuda Phone è resistente ad acqua e polvere con certificazione IP44 e la batteria ha una capacità di 2500 mAh.

Il tutto in dimensioni di soli 123 x 69 x 13,7 mm, per uno spessore di 138 grammi.

 Lo smartphone viene proposto in Giappone a 104.800 yen, circa 800 euro, ma per ora l’ingresso sul mercato internazionale è ancora lontano.



  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Cosa sappiamo su Mai-1, il nuovo modello di AI di Microsoft

Parallelamente agli investimenti in OpenAI, il colosso di Redmond sta mettendo in piedi anche strategie interne riguardo all’intelligenza artificiale generativa

“The Italian Way” reshoring ed e-commerce, uno studio di Unicredit

Lo studio di Unicredit che stato presentato a Napoli, mostra che nel 2020 la filiera della Moda italiana subirà delle perdite comprese tra il 20% e il 25%.

L’addio a Giulia Crespi, fondatrice del Fondo Ambiente Italiano

La fondatrice del FAI (Fondo Ambiente Italiano) è venuta a mancare all’età di 97 anni.

Must Read

Ultimi articoli di Innovazione

Il Gruppo FCA ritorna nella Top 50 delle aziende più innovative stilata dal BCG

Dopo ben 5 anni di assenza dalla classifica “ The Most Innovative Companies Report” del Boston Consulting Group, FCA torna in lista al numero 46.

La blockchain autorizzata: il registro condiviso adottato dall’Ospedale di Cipro

L’Ospedale di Cipro in collaborazione con la blockchain VeChain ha sviluppato la blockchain autorizzata E-NewHelthLife, per raccogliere i dati medici dei suoi pazienti relativamente all’emergenza sanitaria Covid-19.

Wikipedia avrà un servizio a pagamento riservato alle big tech

A metà di quest’anno arriverà un nuovo servizio a pagamento riservato alle società tecnologiche che attingono dati dall’enciclopedia online. E che da quel momento dovranno iniziare a pagarli