Un nuovo browser a pagamento per navigare sul web in cloud streaming

Esiste un modo per navigare sul web utilizzando un browser che, a differenza dei suoi colleghi, non mette a dura prova i laptop meno perfomanti facendogli consumare la batteria drasticamente o rallentandoli non appena si apre una scheda di troppo: è stato escogitato dalla startup Mighty, ed è un browser web che vive nel cloud.

Il logo di Mighty browser in cloud (immagine: Mighty)

Invece di avere un browser fisicamente installato sul proprio computer utilizzato per interagire con i siti web, Mighty propone un servizio in abbonamento mensile per eseguire in streaming un browser web remoto. Il browser in realtà risiede nel cloud, ovvero in un server apposito, collegato a internet grazie a una connessione ultraveloce da 1 Gbps. Utilizzando il browser di Mighty la propria connessione riceve, nella pratica, un boost di velocità facendo si che i siti web si carichino all’istante e che le web app più intense funzionino più fluidamente.

A differenza dei browser più popolari, la soluzione del browser in cloud permette a quest’ultimo di non monopolizzare la Ram, la Cpu, la Gpu o di prosciugare la batteria del portatile quando è in funzione. Questo fa si che, indipendentemente dal numero di schede aperte contemporaneamente, l’unica cosa su cui il proprio pc lavora è lo streaming video del browser. In parole povere, questa soluzione è l’equivalente di Netflix per la navigazione web.

“La maggior parte delle persone desidera un’esperienza in cui il sistema operativo sottostante e l’applicazione (il browser ndr) interagiscano perfettamente senza dover domare due esperienze desktop“, ha spiegato Suhail Doshi, fondatore di Mighty, a Hacker News.

La startup ha detto di stare lavorando per implementare la crittografia per i dati dell’utente e per le sequenze dei tasti. Inoltre prossimamente eliminerà i cookie e gli annunci che distraggono la navigazione.


Fonte: Wired

  • Condividi:

Altri articoli di Redazione TheLiquidJournal

Perché la Banca d’Italia ha bloccato N26

La vigilanza, a seguito di un’indagine, ha impedito alla fintech tedesca di aprire conti e pubblicizzare nuovi prodotti e servizi a causa di carenze nelle pratiche antiriciclaggio

Il Referendum del 20 e 21 settembre sembra dipendere dal grado di astensionismo

A differenza dei Referendum abrogativi il prossimo è soltanto confermativo e non prevede il raggiungimento di un quorum

Ora la moda si converte agli showroom in realtà virtuale

Ferragamo, Versace, Max Mara e altri marchi, anche grazie all’italiana Hyphen, stanno cavalcando la rivoluzione digitale con l’introduzione di processi e tecnologie all’avanguardia

Must Read

Ultimi articoli di Innovazione

L’ad di Google avverte: Bard sarà problematico

L’azienda mette le mani avanti al momento della diffusione al pubblico dello strumento basato su intelligenza artificiale

500 milioni di euro per migrare i Comuni italiani sul cloud

Il ministero della Transizione digitale distribuisce i sostegni del Pnrr per portare sulla “nuvola” i servizi delle amministrazioni locali

Il tavolo touch screen per sfidarsi (anche in remoto) a oltre 50 giochi in scatola

Grande successo per Infinity Game Table, lanciato su Kickstarter: in pochi giorni ha raccolto 750.852 euro (l’obiettivo era circa 42.000). Si tratta di un piano con schermo e connessione wifi per sfidarsi a oltre 50 giochi in scatola

L’intelligenza artificiale si guadagna la qualifica di inventore in tribunale

La Corte federale australiana riconosce un brevetto sviluppato da Dabus, un’Ai creata dal pioniere del settore Stephen Thaler